ASSOCIAZIONE DOPOLAVORO FERROVIARIO RIMINI
NORME PER L'UTILIZZO DELL'OSSERVATORIO ASTRONOMICO

Premessa

L'osservatorio astronomico di Monte San Lorenzo è stato voluto e realizzato dall'Associazione Dopolavoro Ferroviario di Rimini, accogliendo un progetto del proprio Gruppo Astrofili, per favorire la conoscenza e lo studio dell'astronomia e delle scienze a lei collegate. Questa attività di divulgazione è rivolta a tutti coloro che ne sono interessati, con particolare riguardo al mondo della scuola ed alle associazioni culturali e scientifiche.

Regolamento

  1. Il Dopolavoro Ferroviario affida la gestione operativa dell'Osservatorio al Gruppo Astrofili il quale assume l'incarico della programmazione delle attività, dell'ordinaria manutenzione, della cura dei locali e della strumentazione.
  2. Il Consiglio Direttivo del Dopolavoro Ferroviario nomina il "Responsabile dell'Osservatorio", di norma il Capo Gruppo Astrofili in carica, il quale risponde al Consiglio stesso circa l'attività svolta e gli eventuali problemi di gestione. La revoca della nomina può avvenire ad insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo. Il responsabile prende in consegna i beni dell'osservatorio, cosi come elencati in apposito verbale di consegna, e risponde della loro conservazione.
  3. Il Presidente ed i membri del Consiglio Direttivo dell'Associazione DLF, nonché i membri del Consiglio Direttivo del Gruppo Astrofili, hanno sempre libero accesso all'Osservatorio.
  4. Ogni presenza all'interno dell'Osservatorio deve essere puntualmente riportata sull'apposito registro, indicando data, motivo della presenza e relazione dell'eventuale attività astronomica svolta.
  5. L'utilizzo della strumentazione dell'Osservatorio è permesso a tutti i Soci del gruppo che ne sono interessati, previa autorizzazione del Consiglio Direttivo del Gruppo. Tale autorizzazione è concessa una tantum dopo adeguato tirocinio ed accertamento della capacità operativa. Lo stesso Consiglio, qualora lo ritenga opportuno, può revocare la suddetta autorizzazione.
  6. L'Osservatorio è di norma aperto al pubblico nelle serate coincidenti con il primo ed il terzo venerdì di ogni mese, dalle ore 21 alle ore 24.
  7. Visite all'Osservatorio da parte di gruppi saranno possibili anche al di fuori delle serate di apertura al pubblico, su appuntamento. La programmazione sarà curata dal consigliere del gruppo incaricato dei contatti con il pubblico e dal responsabile dell'Osservatorio.
  8. In occasione delle serate di apertura dovranno essere presenti almeno due responsabili e dovranno essere sempre presenziati sia la sala riunioni sia il telescopio.
  9. I programmi osservativi, o in generale l'attività in favore del pubblico, saranno decisi di volta in volta in funzione di ciò che il cielo offre all'osservazione nel periodo specifico e delle condizioni meteorologiche.
  10. Per motivi di sicurezza, in considerazione della posizione isolata della struttura, l'accesso durante le ore notturne è consentito solo se accompagnati. All'interno dell'Osservatorio è in ogni caso presente un telefono (349.5617357) che potrà essere utilizzato da chiunque per situazioni di emergenza. È presente anche un elenco di numeri telefonici tra cui quello del posto di pronto soccorso, della stazione Carabinieri più vicina, dei Consiglieri del gruppo.
  11. Il Gruppo Astrofili, come gestore ed utilizzatore dell'Osservatorio, deve impegnarsi nel reperimento delle risorse economiche necessarie al sostentamento della struttura ed allo sviluppo delle attività.

Il Presidente